Digital Solutions

La console grafica digitale di UNITED GRINDING Digital Solutions™ consente di vedere dal vivo e di collegare in rete tutte le macchine che sono in mostra al Grinding Symposium. È possibile verificare lo stato corrente di ogni macchina sul PRODUCTION MONITOR, mentre il SERVICE MONITOR indica quali lavori di manutenzione vanno eseguiti e quando. Per ciascuna SERVICE REQUEST, è sufficiente premere un pulsante per attivare un protocollo di tunneling che consente di trasferire i dati in modo sicuro direttamente al team Customer Care. Se un cliente necessita di assistenza, è possibile intervenire direttamente e in digitale grazie al REMOTE SERVICE e al nuovo CONFERENCE CENTER. Per la prima volta, nel FutureLAB è possibile non solo collegare macchine fabbricate da altre aziende ai prodotti UNITED GRINDING Digital Solutions ™, ma anche sperimentare da vicino il funzionamento dei prodotti. Nell'ambito del "Condition Monitoring" e della "Manutenzione predittiva", vengono presentati i primi tentativi di realizzare un'impronta digitale degli assi principali, che consentirebbe un confronto rapido delle condizioni della macchina.

New Technologies

Gli sviluppi tecnologici nel campo dei materiali ad alte prestazioni mettono continuamente in discussione gli attuali processi di rettifica e di lavorazione. Questo è il motivo per cui le nuove tecnologie complementari, come l'EDM (elettroerosione) o la tecnica di misurazione senza contatto, sono da tempo tra le competenze chiave del Gruppo UNITED GRINDING. Per la lavorazione di materiali estremamente duri, viene impiegata la tecnologia laser più avanzata. Attualmente la ricerca si sta concentrando sul nuovo laser a femtosecondi per la lavorazione "a freddo" dei micromateriali. Con speciali ottiche per la focalizzazione dei fasci laser, il Gruppo è già in grado di creare un diametro del fuoco inferiore a un micrometro. In futuro sarà possibile realizzare anche microcomponenti in qualsiasi tipo di materiale.

CONCETTI DI FUNZIONAMENTO INNOVATIVI

Controllare le macchine mediante i gesti, la voce o lo sguardo, questa è la visione del Gruppo UNITED GRINDING. "Il nostro obiettivo per gli anni a venire è riuscire a progettare un sistema di manovra delle nostre macchine di alta gamma che sia più semplice e applicabile all'intero Gruppo aziendale. Riteniamo che questa sia un'aspirazione decisamente pionieristica", sottolinea Plüss. La IUM (Interfaccia uomo-macchina) deve adattarsi alle capacità, alle esigenze e alle attività principali dell'operatore. In questo modo, un lavoratore a turni avrà a disposizione solo le funzionalità necessarie per la produzione di componenti, mentre un tecnico esperto del servizio assistenza utilizzerà le pertinenti funzionalità diagnostiche e di processo.

PRODUZIONE ADDITIVA

La stampa 3D per l'industria è un tema del futuro che interessa molto anche il Gruppo UNITED GRINDING. Insieme a IRPD AG, il Gruppo fornisce servizi di stampa 3D per plastica e metallo, per clienti interni ed esterni. "In futuro, la tecnologia SLM (fusione laser selettiva) potrebbe acquistare una grande rilevanza come processo di costruzione di stampi per la produzione di componenti metallici complessi", afferma Plüss. Grazie alla combinazione tra competenza nel campo della lavorazione di precisione su materiali duri e connessione digitale di processi di produzione e macchine, il Gruppo è in grado di sviluppare l'intera catena del valore, dalla polvere metallica fino al componente pronto all'uso, dandole il nome di "Powder to Part® / P2P®".

Homepage
Global Group
it Change Language